i delegati delle famiglie dei C.D. sulla crisi sociale

Alle assemblee dei soci delle Cooperative sociali

Agli operatori socio sanitari dei Centri Diurni e delle Comunità Alloggio Protette

Alle famiglie delle persone disabili e con disagio mentale

Alle associazioni di volontariato e di protezione sociale

 

OGGETTO: osservazioni dei delegati delle famiglie dei C.D. sull'attuale contingenza

La decennale esperienza del ruolo di delegati ci ha portato a comprendere il funzionamento del SISTEMA DISABILITÀ DELLA VERSILIA e rilevarne le criticità. Abbiamo, inoltre, conosciuto esperienze associative e cooperative di altre zone della Toscana e di altre regioni imparando che non c'è un solo modo di rapportarsi fra famiglie, istituzioni e enti del privato sociale. Pensiamo che le cause dell'attuale situazione siano da ricercare, oltre che nel più ampio scenario europeo e nazionale, anche e soprattutto nel deficit etico e nell'erosione dei diritti dei cittadini e dei lavoratori, nella rinuncia delle giunte locale ad esercitare le proprie prerogative in materia di disabilità e salute mentale, nella differente regolamentazione dei sette comuni, nella perdurante inerzia dell'Azienda, nell'assenza di trasparenza e controllo dell'azione amministrativa, nella frammentazione e divisione del volontariato e del terzo settore, nell'autoreferenzialità degli enti solidali, associazioni dei familiari comprese, nella pseudo partecipazione imposta ai cittadini e nell'averli relegati e costringerli al ruolo di assistiti.

Leggi tutto...
 
LETTERA APERTA al Dir.Gen. ASL 12 e ai Sindaci della Versilia

alla cortese attenzione dei referenti delle politiche socio sanitarie

settori: disabilità,  salute mentale,  non autosufficienza.


care amiche, cari amici,
Riteniamo  utile  informarvi  sulla  nostra  esperienza  di  genitori,  fratelli  e  sorelle di  persone
disabili che,   da oltre dieci anni,  si confrontano con la direzione della ASL12,  con gli
amministratori locali,  con le altre associazioni e cooperative sociali.  Partendo dal documento
allegato,  siamo disponibili a illustrarvi lo studio dei dati sulla disabilità sintetizzato nella tabella
in calce e a presentarvi la nostra analisi della realtà locale. In particolare ci vorremmo confrontare
con voi sui bisogni dei cittadini coinvolti nelle vicende della disabilità, della salute mentale e
della non autosufficienza.
In attesa di un cortese riscontro,  vi auguriamo buon lavoro.

Un cordiale saluto,             
Angelo Puccinelli  - Presidente APS Il Te.T.To....per noi ONLUS

per comunicazioni e ulteriori informazioni contattare:
Angelo Puccinelli      0584 960770          3299865396

 

 

LETTERA APERTA al Dir. Gen. dell'ASL 12 e ai Sindaci della Versilia

 

Egregi Direttori, egregio Presidente, egregi Sindaci


Oggi, la qualità della nostra vita dipende dalle politiche sociali europee, è determinata dalle decisioni del governo nazionale, contestualizzata dal governo regionale, attualizzata dalle scelte degli amministratori locali, nel quadro precostituito della globalizzazione.
In ultima analisi, il benessere individuale e collettivo sul nostro territorio dipendono anche e soprattutto dalle decisioni dell'ASL 12 e delle giunte comunali. (per continuare apri allegato)

 

.

 

 
L'EGOCENTRISMO DELLA VITTIMA

 

La Shoah e gli altri massacri della storia.

Questa lettera è un dialogo tra un reduce dei lager ed un «figlio» delle

stragi francesi in Algeria, il quale si chiede se le vittime possano parlarsi

senza dividersi o contendersi il primato dell'orrore.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 8 di 10